L'azienda

Contatti:

Come avere abitudini eco responsabili legate all’energia [by Papernest.it]

Assumere abitudini eco responsabili è una tematica sempre più in voga negli ultimi tempi. Ogni cittadino può, nel suo piccolo, fare qualcosa per il pianeta. Tuttavia, occorrono delle nuove azioni da imparare per poter fare la differenza.

Il cambiamento climatico ha messo in discussione le nostre certezze. Infatti, è diventato necessario adattare un nuovo stile di vita, sempre più responsabile. Salvaguardare la nostra terra è fondamentale per il futuro nostro e per quello delle generazioni che arriveranno.

In questo articolo ti spieghiamo cosa puoi fare per ridurre il consumo e il costo dell’energia elettrica. Le abitudini eco responsabili ti consentiranno di diminuire sia il debito nei confronti dell’ambiente, sia la spesa delle bollette.

Come ridurre i consumi di energia

Ridurre i consumi di energia elettrica significa diminuire le emissioni di CO2 delle compagnie che forniscono questo servizio.

Oltre alle buone abitudini dentro casa, diventa fondamentale scegliere fra le migliori offerte di fornitura e valutare un fornitore di energia green. I vantaggi sono:

  • energia prodotta da fonti rinnovabili (sole, vento, acqua e biomasse);
  • emissioni minime di gas inquinanti nell’aria;
  • meno dispersione di energia elettrica per il suo trasporto;
  • non comporta modifiche all’impianto elettrico.

Qualora si voglia rimanere con il proprio fornitore di energia o non vi convenga passare a all’energia green, è possibile un risparmio energetico attivo.

Risparmio energetico attivo per ridurre i consumi

Il risparmio energetico attivo è un altro modo per fare qualcosa per ridurre i consumi.

Queste abitudini eco responsabili sono piccoli accorgimenti che si possono effettuare dentro casa. Eccone alcune raccomandazioni che possono migliorare l’impatto delle tue azioni:

  • spegnere le luci quando si lascia una stanza;
  • accendere le luci solo quando se ne ha bisogno;
  • usare lampadine a basso consumo;
  • acquistare elettrodomestici con una categoria energetica alta.

Vediamo nel dettaglio gli ultimi due suggerimenti che consentono un ingente risparmio economico e uno stile di vita più sostenibile.

Migliorare l’efficienza energetica con lampadine a basso consumo

Per migliorare l’efficienza energetica è necessario sostituire tutte le lampadine di casa con quelle a basso consumo energetico. Ci sono due tipologie principali di lampadine:

  • diodi a emissione luminosa (LED): sono ottime da un punto di vista energetico e hanno una durata maggiore rispetto alle lampadine a incandescenza;
  • lampadine fluorescenti compatte (CFL): le lampade fluorescenti compatte, come i LED, sono notevolmente migliori delle lampadine a incandescenza, sia per longevità che per efficienza. Però, contengono il mercurio e diventa necessario fare attenzione alla fuoriuscita della sostanza tossica in caso di rottura.

Elettrodomestici a categoria energetica alta

Gli elettrodomestici sono ormai oggetti fondamentali all’interno delle nostre case e rappresentano oltre il 30% delle bollette energetiche che incidono sul bilancio familiare. Prima di acquistarne uno nuovo è necessario considerare una categoria energetica alta.

Di conseguenza, per possedere abitudini eco responsabili e diminuire i costi delle bollette bisogna orientarsi nella scelta di elettrodomestici a basso consumo. Questa tipologia permette un risparmio considerevole al lungo termine e non necessita della richiesta dell’aumento della potenza disponibile al proprio fornitore.

Per rimanere aggiornati sulle tariffe e le nuove disposizioni sulla corrente elettrica, visitate il sito dell’autorità.